• Accreditato da

Presentazione

Nel nostro Paese, nell’ultimo decennio, il trend della immigrazione è cresciuto ed è tuttora in crescita (8,3% della popolazione residente), con alta differenziazione di etnie: Rumeni 22,9%, seguita dalla popolazione Albanese 9,3%, Marocchina 8,7% e Cinese 5,4%. Le problematiche che presentano le varie popolazioni sono complesse e connesse alla diversità di modelli culturali, anche e soprattutto relativamente ai concetti di salute, malattia, maternità etc. molto diversi tra loro e, in molti casi, lontani da quelli presenti nella nostra cultura.

Per quanto riguarda il diabete, alcune di queste etnie presentano una prevalenza della patologia anche raddoppiata rispetto alla popolazione italiana.

Affinché il paziente diabetico straniero, soprattutto come persona, sia al “centro” del percorso terapeutico ed educazionale, vanno sempre più considerate le differenze culturali, di stile di vita, religiose ed economiche che lo rappresentano.

Giornalmente negli ambulatori di diabetologia vengono visitate persone delle più disparate origini etniche, senza che si faccia differenza di cultura, tradizioni e religione. Queste differenze etniche determinano differenze sostanziali riguardo alla scelta dei farmaci ed alla risposta agli stessi, al tipo di alimentazione ed alla variabilità glicemica determinata dai differenti alimenti durante la gravidanza o durante alcune situazioni particolari quali il Ramadan, stile di vita differenti con maggiore o minore propensione all’attività motoria.

Considerato che la diversità culturale va pensata come risorsa positiva per i complessi processi di crescita della società e delle persone, sarebbe utile promuovere una “educazione alla interculturalità” che potrebbe delinearsi come una specie di promozione verso i difficili processi di crescita della società e delle persone, passando attraverso l’accettazione ed il rispetto del “diverso” e transitando prima di tutto verso il riconoscimento della sua identità culturale nella ricerca continuativa di dialogo, comprensione, collaborazione in una prospettiva di reciproco arricchimento.

Programma

VENERDÌ 18 OTTOBRE 2019

13.00 Registrazione partecipanti

14.00  Apertura del congresso e saluti istituzionali

Domenico Mannino, Presidente AMD

Lelio Morviducci, Presidente AMD Lazio

Maria Calabrese, Coordinatore Gruppo Interculturalità AMD

14.30 – 16.00  I Sessione

Moderatori: Antonino Lo Presti – Domenico Mannino

14.30  Introduzione al corso e Survey (Maria Calabrese)

14.45  Discussione

15.00  Lettura: Strategie del Ministero della Salute per la prevenzione delle malattie croniche (Valeria Mastrilli)

15.30  Lettura: I movimenti migratori nella storia (Prof. Giampiero Nigro)

16.00  Pausa

16.15 – 19.30  II Sessione

Moderatori: Nicoletta Musacchio - TBD

16.15  Criticità ed Opportunità: raccolta delle aspettative (Natalia Visalli)

17.15  Comunicazione efficace: tra operatori e tra operatori ed utenti (Renato Giordano)

 

SABATO 19 OTTOBRE 2019

09.00 - 10.00   III Sessione       

Moderatori: Arcangela Garofalo - TBD

09.00 Terapia ipoglicemizzante ed etnia (Margherita Occhipinti)

09.20 Gravidanza ed immigrati (Simonetta Lombardi)

09.40 Discussione

10.00 –11.30   IV Sessione

Moderatori: Maria Calabrese - TBD

10.00  Etnie differenti comportamenti differenti: Focus Group

(Mediatore arabo/cinese/pakistano in attesa di conferma)

11.30 Pausa

12.00 –13.00   V Sessione

Moderatori: in attesa di conferma

12.00 Alimentazione e psiche (Natalia Visalli)

12.20 Cultura e cibo: Asia – Nord Africa – India (Antonio Caretto)

12.40 Cultura e cibo: il resto del mondo (Giuseppe Marelli)

13.00 Discussione

13.30  Conclusioni e questionario ECM

Informazioni

Obiettivo formativo

2 - Linee guida - protocolli - procedure

Procedure di valutazione

Registro presenze e questionario ECM

Responsabili

Responsabile Scientifico

  • MC
    Dott.ssa Maria Calabrese
    Medico Chirurgo, Endocrinologia

Docente

  • MC
    Dott.ssa Maria Calabrese
    Medico Chirurgo, Endocrinologia

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Endocrinologia
  • Malattie metaboliche e diabetologia

Psicologo

  • Psicologia

Dietista

  • Dietista

Infermiere

  • Infermiere
leggi tutto leggi meno

Localizzazione

  • A.Roma Lifestyle Hotel
  • Via Giorgio Zoega, 59, 00164 Roma (RM)
  • Tel. 06 8781 2893 - Fax.
  • Visualizza sulla mappa